<english text below>
Semimaru è primo ballerino di Sankai Juku dalla fondazione della compagnia creata da Ushio Amagatsu nel 1975. E ‘anche un coreografo delle sue opere.
Il suo insegnamento è basato sulla tecnica del butoh Amagatsu sviluppato oltre 40 anni con Sankai Juku, ma anche sui suoi propri esperimenti coreografici.
Gli esercizi preliminari includono riscaldamento e stretching, identici a quelli che i ballerini della compagnia fanno prima di ogni prova o spettacolo.
Semimaru poi spiega e conduce gli allievi a sperimentare alcuni movimenti semplici, come passare da sdraiato in piedi in un movimento lento e continuo, utilizzando il principio duale e ricorrente in Butoh di concentrazione / relax.
Allo stesso modo come Amagatsu ha costruito la sua tecnica nel corso degli anni, purificando il suo lavoro per tentare di accedere a una gestualità sempre più spoglia e naturale, Semimaru conduce gradualmente gli studenti in uno stato in cui si può fare l’esperienza della gravità come unico partner dei loro movimenti, cercando di realizzare con essa un vero dialogo sensoriale.
Aiutato da 4 ballerini della compagnia, Semimaru, porterà questo lavoro per circa 4 ore, nelle due giornate.
gli orari del workshop:
domenica 10 Luglio dalle 16 alle 20
lunedì 11 Luglio dalle 10 alle 14.
valuteremo se e quanto fare di pausa e quindi il tempo della fine sarà prolungato di conseguenza (max un ora).
possibilità di alloggio gratuito.
Per info e iscrizioni scrivere a: butoh.spazionu@gmail.com

//english//

Semimaru is principal dancer of Sankai Juku since the founding of the company by Ushio Amagatsu in 1975. It is also a choreographer of his own works. His teaching is based on the technique of the butoh Amagatsu developed over 40 years with Sankai Juku, but also on his own choreographic experiments.

Preliminary exercises include a warm up and stretch identical to that company dancers do before every rehearsal or show. Semimaru then explains and makes trainees experiment some simple movements like passing from lying to standing in one slow, continuous movement, using the dual and recurring principle in butoh of concentration / relaxation.

Similarly as Amagatsu built his technique over the years, by purifying his work to try to access a gestural increasingly stripped and natural, Semimaru gradually leads students to a state where they can do the experience of gravity as the sole partner of their movements, seeking to achieve with it a true sensory dialogue.

Helped by 4 dancers of the company, Semimaru, will lead this work for about 4 hours, in the afternoons of the two days.

More info and registration: butoh.spazionu@gmail.com