Arti marziali bambini

Kung fu

KUNG FU-WUSHU per BAMBINI/RAGAZZI, Insegnante Ida Lepore

Insegnante Ida Lepore

KUNG FU-WUSHU per BAMBINI
Sabato:
dalle ore 10.00 alle 11.00 (all’aperto)

KUNG FU-WUSHU per BAMBINI/RAGAZZI
Lunedì e Mercoledì:
dalle ore 15.00 alle 16.30 (all’aperto)

In occidente le Arti Marziali Cinesi sono famose con il nome di “Kung Fu” anche se il termine più appropriato per riferirsi ad esse sia in realtà “Wu Shu” che, letteralmente, significa arti marziali mentre quando si parla di “Kung Fu” ci si riferisce, più genericamente, alla capacità di compiere al meglio un compito grazie alle abilità che si sono perseguite attraverso l’impegno ed il duro lavoro. Il praticante di Wu shu è quindi colui che, con grande dedizione, acquisisce nel tempo competenze marziali (di attacco ma soprattutto di difesa) secondo l’acquisizione di abilità che è nostro intento far acquisire nel bambino si formano attraverso giochi orientati che guidino il suo armonico sviluppo fisico e motorio ma anche e soprattutto sul piano cognitivo, emotivo e relazionale.

Attraverso la pratica del Wushu i bambini possono infatti acquisire grande padronanza del loro corpo, migliorano la coordinazione, potenziano ed allungano la muscolatura e nel mentre, svolgendo la pratica in contesto di gruppo, acquisiscono valori imprescindibili che gli saranno utili nella vita di tutti i giorni sia oggi come domani: il rispetto degli altri e delle regole, il valore della condivisione, l’autocontrollo, la disciplina e l’impegnarsi per il perseguimento dei propri scopi.
.

Per informazioni

+39 0587 54634

* Per i genitori e gli accompagnatori opportunità di frequentare le lezioni di gruppo in contemporanea ai corsi di Kung fu di:

  • Metodo Feldenkrais® con Marta Iucci
  • Yoga (Iyengar Yoga)
IDA LEPORE

IDA LEPORE

Insegnante

Praticante fin da bambina con partecipazioni a competizioni nazionali ed internazionali e conquista di podi, consegue la cintura nera per acquisire poi la qualifica di Allenatore FiWuk (Federazione Italiana Wushu Kungfu) e poter quindi unire queste competenze a quelle relative alla sua laurea in Scienze Motorie ed al Master universitario in Posturologia Clinica al fine di stimolare l’ottimale crescita del bambino come praticante di arti marziali e soprattutto come persona nel rispetto delle esigenze psico-fisiche che i giovani allievi presentano proprio in virtù della loro età.