OSSERVATORIO PEDAGOGICO con Fabio Alessandri

INCONTRI PER GENITORI, EDUCATORI, INSEGNANTI ALLA RICERCA DI NUOVI STRUMENTI EDUCATIVI

Le nostre azioni sono sempre guidate da sentimenti, pensieri, desideri, passioni, ma quando incontriamo dei problemi non sempre ci rendiamo conto di come essi dipendano in buona parte da quello che inconsapevolmente si agita in noi.

Gli incontri dell’Osservatorio Pedagogico offrono la possibilità di imparare a distinguere le nostre difficoltà personali da quelle dei bambini, sviluppando la capacità di osservazione retrospettiva delle esperienze vissute, con un metodo semplice e pratico che chiunque è in grado di elaborare e che può dare risultati significativi nel giro di breve tempo: un partecipante viene invitato a raccontare in modo molto sintetico una situazione in cui ha avuto delle difficoltà con i bambini, mentre gli altri devono fare al primo delle domande per ricostruire l’accaduto, sia dal punto di vista dei comportamenti esteriori che da quello dei vissuti interiori. Il conduttore aiuta i partecipanti ad accorgersi se stanno giudicando, criticando o interpretando, anziché limitarsi a ricostruire i fatti. Esercitando così un’osservazione spregiudicata si arriva a poco a poco a individuare comportamenti nuovi e più efficaci che, nel rispetto della libertà del bambino, semplificano la vita ai grandi e ai piccoli e mostrano nuove possibilità educative.

Gli incontri dell’Osservatorio Pedagogico hanno lo scopo di abituarci a non formulare giudizi affrettati, educandoci ad osservare attentamente quello che succede fuori e dentro di noi, prima di decidere in che modo intervenire.

Calendario degli incontri a Spazio NU:

il SABATO  dalle 10.00 alle 13.00

– 27 gennaio
– 24  febbraio
–  17 marzo
-14  aprile
– 12 maggio

FABIO ALESSANDRI

Dopo aver conseguito il diploma scientifico e quello magistrale e studiato musica più di dieci anni (pianoforte, chitarra, clarinetto, flauto dolce, organetto diatonico, arpa celtica) conseguendo i diplomi di teoria e solfeggio, armonia complementare e storia della musica, ha insegnato musica privatamente, nella scuola elementare e media.Dal 1980 studia e approfondisce l’opera del filosofo e pensatore austriaco Rudolf Steiner, di cui ha curato le traduzioni di alcuni scritti fondamentali. Dall’83 all’86 ha fatto il burattinaio solista, dando vita al Teatro Pipitacchio e partecipando a festival e rassegne di teatro di figura.Dall’88 al ’93 è stato maestro elementare vicino a Roma, poi educatore d’infanzia a Verona dal ’94 al ’96.Ha lavorato come cantastorie, narratore e musicista con le compagnie di teatro di figura Der Apfelbaum di Vienna e Dognifiaba di Vicenza e con l’associazione culturale Talia Teatro Le Maschere di Roma.Nel ’93 ha cominciato a dedicarsi alla formazione degli adulti in campo pedagogico.Dal 2004 al 2008 ha tenuto seminari integrativi per la cattedra di Ergonomia presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università La Sapienza di Roma.Nel 2006, insieme all’attrice e regista Marialucia Carones, ha allestito  per il Teatro Le Maschere di Roma la messa in scena de La regina delle nevi di H. C. Andersen, occupandosi della drammaturgia e delle musiche.Dal 2007 ha ripreso alcuni giochi poveri della tradizione popolare, portandoli nelle feste e nelle piazze per insegnare di nuovo ai bambini a giocare senza giocattoli, come si faceva una volta.Dal 2010 al 2012 è stato insegnante nella scuola Waldorf Aurora di Cittadella (PD).Nel 2011 a Firenze ha dato vita a un Seminario triennale di formazione in Pedagogia Intuitiva con docenti europei di grande esperienza, che ha concluso nell’estate 2017 il suo secondo triennio.Dal 2016 collabora con la Fondazione Antroposofica Milanese tenendo seminari di studio su La filosofia della libertà di Rudolf Steiner.

Attualmente vive in Toscana, dove promuove attività di formazione pedagogica per  adulti e laboratori di arti e mestieri per bambini.

per maggiori informazioni:

triartis@gmail.com

+39 327 0166738 – Fabio

http://www.triartis.it/