Essere credibile per diventare in-credibile!

Questo percorso creativo sull’arte del clown è il frutto di una lunga esperienza di ricerca iniziata in Francia e cresciuta in Italia nell’arco di vari laboratori. L’arte del clown, ancor più che fantasia, prodezze, poesia è l’incarnazione totale di uno stato emotivo straordinario di estrema verità,semplicità, presenza, empatia, uno stato in cui il tempo si ferma, magicamente dilatato.
La pedagogia si basa sul teatro corporeo e vocale, sulle varie tecniche di improvvisazione clownesca, sulla ricerca della propria entrée.

Questo stage breve è pensato principalmente per chi ha già fatto almeno un workshop con Jean Meningue, ma è destinato a tutti gli artisti dello spettacolo dal vivo e amatori motivati, con un forte interesse nel ricevere e praticare la base essenziale del processo clownesco.

Orari:
Sabato 28 Maggio  dalle 11.00 alle 19:00 con pausa pranzo
Domenica 29 dalle 10:00 alle 17:00 con pausa pranzo

Portate il vostro naso di clown (se lo avete già), 2 coperte matrimoniali,
tuta comoda e tante paia di calzini spessi

Numero massimo di partecipanti: 12

Per iscrizioni e informazioni:
scrivere a spazionu@gmail.com
oppure
Jean “Méningue” 349 6469154 jean@meningue.eu
Jean Ménigault in arte Méningue
Nato a Orléans nel 1965, è cresciuto artisticamente a Parigi alla scuola di Étienne Decroux, lavorando con i registi Philippe Adrien, Philippe
Hottier, Enrique Pardo, Linda Wise di Panthéâtre; successivamente in Italia, lavorando per la RAI e con Lucio Dalla e Stefano Salvati in cinema
e televisione, e con Henning Brockhaus in vari teatri d’opera. Oltre alle sue performance si dedica da ventidue anni alla ricerca degli strumenti
pedagogici per la trasmissione della tradizione clownesca, alla scrittura e alla regia di spettacoli clowneschi.
www.meningue.eu