contact improvisation

“Due persone si muovono insieme, in contatto, mantenendo uno spontaneo dialogo

fisico attraverso segnali cinestetici di scambio di peso e comuni o contrapposti momentum. Il corpo, in ordine alle aperture di sensazioni, peso, ed equilibrio, deve imparare a lasciare gli eccessi muscolari e abbandonare un pò di volontà a favore di un naturale flusso di movimento. Vengono esplorate abilità come rotolare, cadere, e stare sottosopra, guidando il corpo verso la consapevolezza delle sue possibilità”.

Danny Lepkoff, sulla Contact Improvisation

La Jam di Contact è un momento dove un gruppo di persone si incontra e danza insieme, senza un insegnante o qualsiasi altra guida: scambio, possibilità di imparare dall’altro, divertimento.


Calendario:

  • 16 e 17 Marzo 2013
  • 20 Aprile 2013

Orari:
Sabato
19.00 – 20.30 
Domenica
13.00 – 17.30  warm up+ jam

Possibilità di musica dal vivo

Si consiglia di annunciare la propria partecipazione tramite mail, o telefono.

Per chi fosse interessato le jam fanno parte del progetto “Radici”, una serie di workshop di Contact Improvisation condotto da Mario Ghezzi:

Gli incontri affronteranno i principi fondamentali della contact improvisation come dare e ricevere il peso, la fluidità nel contatto, radicamento e volo, attraverso un lavoro sui centri e i canali energetici delle tradizioni orientali dello studio del corpo e del movimento.

L’obiettivo del lavoro è fornire alcuni elementi di studio per il nostro personale percorso nella danza, per la nostra relazione con il contatto fisico e con la gravità. Scoprire tracce del movimento intuitivo che ancora rimangono nel corpo, lavorare con l’attenzione e la presenza nel momento per affinare le nostre capacità percettive e la nostra sensibilità.

Un percorso progressivo dal corpo fisico a quello energetico durante il quale potremo incontrare alcune radici della Contact Improvisation.

Gli incontri saranno strutturati attraverso momenti di lavoro individuale, in coppia e in gruppo e le lezioni saranno guidate con sole istruzione verbali, con esempi da imitare e attraverso indicazioni generali che lascino aperte alternative.

Mario Ghezzi
performer e insegnante di yoga, architetto,vive e lavora in Toscana.
Studia improvvisazione e contact improvisation con Alessandro Certini, Charlotte Zerbey, Julyen Hamilton, Kirstie Simson, Lisa Nelson, Nita Little tra i molti.
Yoga, tai chi, meditazione, authentic movement, sono gli elementi che influenzano la sua pratica e le sue lezioni di contact improvisation. Insegna regolarmente contact e yoga, collabora con compagnie di danza e di teatro e partecipa come performer a interventi site specific con danzatori, attori, musicisti, acrobati.

Programma:
16 e 17 Febbraio 2013
16 e 17 Marzo 2013
13 e 14 Aprile 2013

Orari:
Sabato
17.00 – 19.00  lezione
19.00 – 20.30  jam
Domenica
10.30 – 13.30  lezione
15.00 – 17.30  warm up+ jam

E’ POSSIBILE PARTECIPARE AL SINGOLO WORKSHOP O FREQUENTARE IN MODO CONSECUTIVO E CONTINUATIVO L’INTERO PERCORSO.

Per info e prenotazioni:
0587 54 634
329 09 08 119
349 13 71 631
info@spazionu.com