“ARMONIZZAZIONE”
Incontro con le Campane tibetane Armoniche
con Tivitavi Roberto Papini


Il suono è un’incredibile via di trasformazione per l’essere umano nei suoi diversi piani, fisico, mentale, emozionale e spirituale. Durante la serata le campane vengono suonate con diversi toni ed altezze creando una combinazione di armonici che produce effetti benefici di riequilibrio interiore, facilitando la liberazione di blocchi e tensioni. Il suono delle campane armonizza tutto il nostro essere: nel cosmo tutto vibra e noi con esso.La serata prevede una introduzione alle campane tibetane, la loro storia, il loro utilizzo e gli effetti del suono nel nostro corpo sia a livello psichico che fisico. L’incontro prosegue con una esperienza di ascolto e di ricezione del suono della durata di 45 minuti in cui le campane verranno suonate e lasciate vibrare nello spazio, creando una naturale condizione di rilassamento e riallineamento di tutti i piani che compongono la nostra esistenza, fisico (scheletrico, muscolare, organico) e psichico (sistema nervoso e astrale). Il suono delle campane tibetane ci invita a recuperare l’armonia del nostro corpo, della nostramente, delle nostre emozioni, e a sintonizzarci dentro la grande sinfonia della vita.

Giovedì 7 Febbraio 2013
0re 20.30


Per info e prenotazioni:

0587 54 634; 329 09 08 119 ; 349 13 71 631

info@spazionu.com

Tivitavi Roberto Papini

Artista del suono e arteterapeuta. Dal 1991 pratica con il M° Gio’ Fronti e insegna Hara Yoga. Ha fondato e diretto l’Associazione Anamani: un progetto di ricerca artistica rivolto alla conoscenza e alla riscoperta delle culture sciamaniche e tribali. E’ stato ospite dei  Navajo dell’Arizona, dei Sami della Lapponia norvegese, dei Tuvini della Mongolia russa e degli Yolngu, aborigeni australiani, da cui ha appreso molte conoscenze musicali sia strumentali che vocali. Nel suo percorso ha incontrato diversi musicisti quali: Phil Drummy, DjaluGurruwiwi (didjieridoo), Mari Boine (canto lappone), SaynkoNamcylak (canto armonico di Tuva), Amelia Cuni (canto dhrupad), Lorenzo Galantini (cornamusa), Massimo Laguardia (tammorra) Lorenzo Gasperoni (Djembè), Francesca Gualandri (pneumafonia) e Mauro Tiberi(voce). Ha suonato con Lorenzo Sanguedolce, Fabio Malizia, Davide Livornese e Lorenzo Pierobon e per C.Jodorowsky nei  rituali di psicosciamanesimo. Ricerca sul rapporto suono-guarigione da diversi anni, dal 2009 è allievo di Albert Rabenstein con cui ha conseguito la formazione di massaggio sonoro secondo gli insegnamenti del “Centro de Terapia de Sonido y EstudiosArmonicos” di Buenos Aires. Ha Seguito un percorso di crescita interiore di Psicogenealogia con  Cristobal Jodorowsky. Partecipa con la sua musica ai riti di cura Hara Yoga e collabora con Kea Tonetti nella realizzazione di performance teatrali e di danza butoh. Ha seguito la formazione di Nada Yoga (yoga del suono) con Riccardo Misto. Attualmente suona le campane tibetane e di cristallo per Claude Coldy, fondatore della danza sensibile.